April 03 2020 Friday at 08:01 PM

ROCKVILLE

Rockville is now an institution. For the tenth consecutive year, a bunch of singlespeeders - and someone crashed with gears - were meeting in the dreaming frame of Roccavilla. An old colonial house in ruins and its park, every year on the day of the Epiphany, attract cyclists from all over Europe to celebrate the iconoclastic rite of singlespeed cyclocross. The great absentee this year was the mythical clay mud of the Oglio loops, the ground was icy and hard as a hockey field. But even without the mud Rockville was the same fantastic circus of cyclocross, wine, sausages, Belgian beers and costumes. All it made even more exaggerated by the news that the next Cyclocross Singlespeed World Championship will be held in Italy! https://vimeo.com/40165847 https://www.facebook.com/singlecrossitalianseries Rockville ormai è un istituzione. Per il decimo anno consecutivo, un branco di singlespeeders - e qualche imbucato munito di marce - si sono dati appuntamento nell’onirica cornice di Roccavilla. Una vecchia casa coloniale diroccata e il suo parco che, ogni anno nel giorno della Befana, attirano ciclisti da tutta Europa per celebrare il rito iconoclasta del ciclocross singlespeed. Il grande assente quest’anno però è stato il mitico fango argilloso delle anse dell’Oglio, il terreno era duro di ghiaccio e i prati scivolosi come campi da hockey. Ma anche senza fango Rockville è stato il solito circo di ciclocross, vino, cotechino, birre belghe e costumi. Il tutto reso ancora più esagerato dalla notizia che i prossimi mondiali monomarcia si terranno in Italia! Un ringraziamento a Patrizia Targhetti per le foto. https://vimeo.com/40165847 https://www.facebook.com/singlecrossitalianseries